Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Rigassificatori, due pesi sui ristori
di Rosario Battiato

Energia. Confronto tra impianti sulle compensazioni.
Misure compensative. La Ionio Gas tra Melilli, Priolo e Augusta si accorda con circa 43 milioni di euro per interventi sul territorio, mentre l’Enel garantisce a Porto Empedocle 50 milioni.
Prescrizioni. Da settembre al lavoro per ottemperare alle prescrizioni previste nel decreto autorizzativo per Porto Empedocle. A Melilli-Priolo la situazione è più complicata.

Tags: Rigassificatore, Priolo, Porto Empedocle, Melilli, Augusta, Enel, Ionio Gas



PALERMO - In cambio della concessione per il rigassificatore Nuove Energie consegnerà al Comune di Porto Empedocle opere e denaro per circa 50 milioni di euro. A Melilli, Priolo e Augusta, i tre Comuni siracusani coinvolti nella costruzione di un analogo impianto, del quale manca ancora l’ok definitivo a livello regionale, Ionio Gas darà misure compensative pari a circa 43 milioni di euro. è quanto emerge da un’analisi che il Qds ha svolto, mettendo a confronto le compensazioni enunciate dalle due società. Alla differenza di 7 milioni di euro dev’essere aggiunta una maggiore quota, almeno in teoria, dell’impatto occupazionale a favore dell’impianto agrigentino.
Tutto questo mentre non si spegne la questione “sicurezza” sul rigassificatore di Melilli, inserito all’interno di uno dei poli petrolchimici più grandi d’Europa e in una zona altamente sismica. (continua)

Articolo pubblicato il 26 agosto 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Alcune misure compensative Nuove Energie  per Porto Empedocle
Alcune misure compensative Nuove Energie per Porto Empedocle
Porto Empedocle-Melilli, rigassificatori a confronto
Porto Empedocle-Melilli, rigassificatori a confronto