Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Stipendi regionali 49 per cento più degli statali
di Lucia Russo

Privilegi. Quando Statuto speciale equivale a spreco.
Blocco stipendi statali. L’articolo 9 della legge 122/2010 ha bloccato gli aumenti di stipendio dei dipendenti pubblici e dunque le contrattazioni per il triennio 2011, 2012 e 2013.
Divario. Lo stipendio dei regionali è più alto di quello dei ministeriali e dei dipendenti delle Regioni ordinarie e Autonomie locali nonostante i rinnovi siano fermi al 2009

Tags: Trasparenza, Regione Siciliana, Retribuzioni, Gaetano Armao



È vero, per essere in linea con i rinnovi contrattuali degli statali da un punto di vista temporale bisognerebbe intervenire perchè i contratti del comparto sono fermi al 2006-2007 e quelli dei dirigenti al 2005-2006. Ma, da un punto di vista economico, non c’è che rinnovare perchè di già i nostri regionali hanno stipendi in media più alti del 49,1 per cento rispetto ai ministeriali e del 44,5 per cento rispetto al contratto nazionale Regione ed Enti locali.
In un momento storico in cui la Regione è in forte crisi di liquidità ed è alla ricerca di come fare per contenere i costi, non ci sarebbe migliore idea che applicare il blocco già adesso. La peculiarità della situazione è dovuta alla negoziaziaone affidata all’Aran Sicilia istituita dalla legge regionale 10/2000, una legge, secondo Armao, che ha provocato grossi sprechi, infatti l’Aran Sicilia si deve abolire, ne è convinto l’assessore al’Economia. (continua)

Articolo pubblicato il 01 settembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Le retribuzioni medie pro-capite del personale non dirigente
Le retribuzioni medie pro-capite del personale non dirigente