Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Musei chiusi ma con tanto personale
di Massimo Mobilia

Beni culturali. Scarsa promozione investimenti sbagliati.
Visitatori 2010. Il resoconto fornito dalla Regione siciliana sulla fruizione nel 2010 dei 61 siti culturali da essa gestiti ci parla di un totale di 3.367.826 visitatori di cui solo 1.880.077 paganti.
Beni culturali spa. La Beni culturali Spa, società partecipata per intero dalla Regione, nel 2010 ha rendicontato 33.539.952 euro di costi per 1.055 unità di personale censiti al 1° maggio.

Tags: Beni Culturali, Musei



La Sicilia rappresenta il 9% del patrimonio culturale italiano che sale al 30% se consideriamo solo i beni archeologici, e detiene il 28% dei musei di tutto il Mezzogiorno. Percentuali che dimostrano la quantità di tesori conservati sull’Isola, oggi retti dall’assessorato regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana. Come tutte i rami amministrati da Palazzo d’Orleans anche loro però soffrono una gestione economica lacunosa, con una spesa corrente che supera di oltre mezzo miliardo quella per investimenti, senza contare il costo del personale, tra i più alti della Regione tanto da attirare le perplessità della Corte dei Conti che, nel giudizio di parificazione sul rendiconto 2010, si è domandata come sia possibile che in alcuni siti il costo dei custodi superi di gran lunga gli incassi dei biglietti. (continua)

Articolo pubblicato il 08 settembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus


´╗┐