Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Lettera a Berlusconi e visita a Napolitano
di Lucia Russo

Grave esclusione della Sicilia dal Corridoio 1 e le voci della stampa. I contatti istituzionali di Lombardo negli ultimi giorni

Tags: Giorgio Napolitano, Raffaele Lombardo, Confindustria, Ivan Lo Bello



PALERMO - Si è svolto a Villa Igea, la villa del prefetto, a Palermo l’incontro del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con il presidente della Regione, Raffaele Lombardo. Il capo dello Stato nei suoi due giorni di permanenza a Palermo ha alloggiato proprio a Villa Igea. Con il presidente della Regione sono stati affrontati temi di politica nazionale come l’abolizione delle province particolarmente in chiave siciliana. Nel capoluogo siciliano qualche polemica era scoppiata il giorno prima proprio perchè ad accogliere il capo dello Stato a Palermo, al suo arrivo, mancava il governatore della Sicilia; un’assenza che dal suo ufficio stampa è stata giustificata per motivi personali dello stesso Governatore.

Il realtà il presidente Lombardo era stato impegnato giovedi anche in faccende molto importanti per la Regione: “Il Vice Presidente italiano della Commissione Europea, On Tajani, fino a qualche mese fa Commissario ai Trasporti – ha scritto Lombardo in una lettera a Silvio Berlusconi - ha autorevolmente dichiarato ai principali quotidiani siciliani che la proposta di modifica del Corridoio 1 non è della Commissione Europea ma delle Autorità italiane preposte a queste scelte”. Nella lettera, inviata per conoscenza anche ai ministeri degli Esteri, delle Infrastrutture, della Politiche Regionali e delle Politiche Comunitarie, Lombardo riferisce di “ulteriori allarmanti notizie di stampa riguardanti l’iter in corso per modificare la Rete Transeuropea dei Trasporti, dirottando il Corridoio 1 dal naturale percorso attraverso Calabria e Sicilia per raggiungere, invece, Malta dall’Adriatico, manovra che già denunciammo nella lettera inviataLe il 13 luglio scorso”.

“Poichè la notizia risulta sconvolgente - scrive Lombardo - anche rispetto alle assicurazioni ricevute martedì scorso dal Ministro Frattini, Le chiedo vivamente un incontro ai massimi livelli nel quale si possa chiarire con decisione e assumere una posizione netta anche in coerenza con l’impegno palesemente dimostrato dal Governo Nazionale sulla costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina ed in linea con il sistema facente parte del Piano del Sud e della Rete Transeuropea dei Trasporti già in fase di attuazione”. “Confidiamo - dice Lombardo a Berlusconi, concludendo la lettera - nel suo tempestivo ed efficace intervento evidenziando che risulta determinante la tempestività anche in vista delle presentazione definitiva della proposta della Commissione Europea prevista per il 19 settembre”.

Articolo pubblicato il 10 settembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Napolitano a Palermo ha incontrato il presidente Confindustria Lo Bello e la sorella di Falcone
Napolitano a Palermo ha incontrato il presidente Confindustria Lo Bello e la sorella di Falcone


´╗┐