Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Sindaci, un anno senza trasparenza
di Anna Claudia Dioguardi

Trasparenza. Consiglieri e cittadini tenuti all’oscuro.
Obbligo di legge. I vertici delle amministrazioni dei Comuni capoluogo non rispettano quanto dettato dalla Legge regionale 7/92 e previsto anche dagli Statuti comunali.
Comune di Palermo. Il vice presidente del Consiglio, Salvo Alotta, si è infuriato contro il sindaco sempre assente in Aula: “Lo convocherò tutte le settimane fino alla scadenza del mandato”.

Tags: Trasparenza, Regione Siciliana, Enti Locali



PALERMO - Lo strumento della relazione periodica che i sindaci devono presentare in Consiglio comunale, per illustrare ciò che è stato fatto dall’amministrazione, non deve essere sottovalutato. Rappresenta infatti un mezzo fondamentale per conoscere il percorso intrapreso da un primo cittadino e dei suoi collaboratori: senza di esso, la città resta all’oscuro di tutto, fermandosi solo agli annunci che, di tanto in tanto, arrivano dalle stanze dei vari Municipi.
Non se ne rendono conto, purtroppo, gran parte dei sindaci siciliani, visto che ben sei di essi (Cammarata, Stancanelli, Buzzanca, Zambuto, Visentin e Campisi) non hanno presentato alcuna relazione per il 2011.
Difficile pensare si tratti di una semplice dimenticanza; molto più facile pensare che, almeno qualcuno, ci sia qualcosa da nascondere. (continua)

Articolo pubblicato il 28 settembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus