Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Studenti siciliani: un letto per tre
di Desirée Miranda

ERSU. Vita da fuorisede: quando studiare è un privilegio.
La panoramica in Sicilia. A Catania la situazione più difficile dopo la chiusura della Residenza Costa, Palermo ed Enna restano stabili ma insufficienti, Messina l’unica che ha incrementato i posti letto per il 2011/12.
Accessibilità. Non tutte accessibili per i portatori di handicap, ma ogni Ersu ha dedicato alcuni posti sia per i diversamente abili che per gli studenti stranieri partecipanti a programmi di mobilità internazionale.

Tags: Università, Ersu, Posti Letto



Sono 1836 i posti letto messi a disposizione del popolo universitario siciliano dagli Ersu, (Ente regionale per il diritto allo studio universitario), di Catania, Messina, Palermo ed Enna.
Le quattro università siciliane non riescono quindi a soddisfare la richiesta, stimabile in cinque volte di più rispetto alla domanda. Quasi 6.000 gli studenti richiedenti che ne hanno i requisiti. Una cifra pressoché stabile rispetto a due anni fa quando abbiamo approfondito l’argomento in una inchiesta pubblicata sul nostro giornale il 30 ottobre 2009. C’è però stata una certa rimodulazione, soprattutto a Catania, Messina e Palermo, per cui alcuni edifici sono stati abbandonati, mentre altri si sono aggiunti. (continua)

Articolo pubblicato il 30 settembre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus