Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Palermo - Dal mercato ittico alla Stazione traffico in tilt e vigili assenti
di Claudio Di Gesù

In via Errante la gimcana degli automobilisti costretti a invadere la corsia preferenziale. Cala, caos sin dall’alba: furgoni fermi e mezzi d’ogni tipo intasano la circolazione

Tags: Palermo, Cala, Traffico, Vigili Urbani



PALERMO - Per chi riuscisse a transitare nelle prime ore del mattino, a piedi o con l’auto, dal rinato lungomare che costeggia la Cala (l’antico porto della città), si accorgerebbe della magnificenza dei colori e della serenità che tale percorso ispira. Tutto ciò, non per l’intero percorso, infatti, all’improvviso, vi potreste ritrovare imbottigliati nel traffico. Come, anche alle prime ore del mattino? Se provenite dal foro italico verso la Cala, per poi continuare verso la via Francesco Crispi, esattamente all’altezza del mercato ittico, il marasma vi attende in piena curva.

Furgoni, moto ape e anche autovetture (adibite con molta improvvisazione al trasporto del pesce), bloccano letteralmente la strada. Un vero imbuto creato dai mezzi che caricano il pesce disposti in maniera casuale o ancor peggio (scusate l’assonanza) “a lisca di pesce”.

Sicuramente, da parte nostra, profondo rispetto per chi vive di questo lavoro che, peraltro, ci fa avere la presenza quotidiana, nelle pescherie della città, di buon pesce fresco. Irrispettoso e inadeguato per non dire intollerabile è invece costringere altri cittadini a lunghe estenuanti file in auto tra una cassetta di sarde o un pesce spada, trasportato a mano da un marciapiede all’altro. In tutto questo nemmeno l’ombra di un vigile urbano!

Corre subito alla mente, un venditore di sale ben noto nella nostra città che, con il suo piccolo furgone con megafono incorporato “abbannia”: quando mi cercate non mi trovate, quattro pacchi di sale un euro. Allo stesso modo chiediamo ad alta voce, perché quando la presenza di un vigile urbano è indispensabile, non si trova mai?

Questo della “cala” è solo un esempio di cronica assenza dei vigili urbani, allocato temporalmente nelle prime ore del mattino, ma, basta girare un po’ per la città e ci si accorge di come tal evenienza sia diffusa.

Qualche giorno fa, abbiamo documentato in ora di punta (le tredici) in via Vincenzo Errante, strada a senso unico a due passi dalla stazione centrale, la gimcana effettuata dagli automobilisti, costretti a percorrere la corsia destinata agli autobus e alle emergenze. Le vetture in doppia fila e addirittura un pullman, ostruivano il normale deflusso delle auto (la foto ne è testimonianza).

Anche in quest’occasione abbiamo cercato in zona un vigile urbano ma, nulla da fare. Sicuramente in tutto ciò fanno bella mostra l’incuranza e la strafottenza, consentiteci il termine, degli indisciplinati automobilisti palermitani ma, contestualmente riteniamo che la presenza dei vigili urbani,non permetterebbe la degenerazione di tali insopportabili sequele d’inosservanza delle più elementari norme di comportamento stradale e, naturalmente, la stessa viabilità.
 

 
La replica. Pioggia e proteste cause ufficiali ma non sufficienti
 
PALERMO - Abbiamo preso contatto con l’ufficio stampa del Comando di Polizia municipale. Ci sono stati forniti dei dati che, a onor del vero, hanno confermato una situazione già conosciuta. Il traffico in città è giornalmente caotico ma, soprattutto alla presenza di pioggia, di manifestazioni di protesta o sit-in di lavoratori (quasi giornalmente) aumenta in maniera considerevole. La risposta è scontata: il traffico veicolare nella zona del mercato ittico è conseguenza di tutto ciò. Rispettiamo naturalmente il lavoro svolto dai colleghi del Comando, ma riteniamo che, per quanto attiene il problema segnalato, non sia da imputare alla pioggia o ad altri fattori, perché tutto ciò si ripete, e continua a ripetersi giornalmente in orari (dalle 6.30 del mattino) che sicuramente non sono interessati da manifestazioni o altri accadimenti. Un altro calvario attende gli automobilisti che domani mattina transiteranno in prossimità del mercato ittico alla Cala?

Articolo pubblicato il 07 ottobre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Via Vincenzo Errante, nei pressi della Stazione centrale (cdg)
Via Vincenzo Errante, nei pressi della Stazione centrale (cdg)