Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Trapani - Aeroporto di Birgi , col nuovo anno si torna a regime
di Vincenza Grimaudo

Con la fine del conflitto in Libia si sblocca una situazione delicata per lo scalo trapanese. Operatività civile verso la normalità. Approvata la nuova pianificazione Airgest

Tags: Trapani, Mimmo Turano, Aeroporto, Birgi, Enac



TRAPANI – Prima le indiscrezioni, ora la certezza. L’aeroporto di Trapani Birgi torna ad essere pienamente operativo. I due velivoli dell’aviazione inglese, utilizzati per le operazioni di guerra in Libia, lasceranno effettivamente Birgi tra qualche giorno, liberando conseguentemente due piazzuole dell’aerostazione. E stavolta la conferma viene dal presidente di Airgest (società di gestione dell’aeroporto), Salvatore Ombra: “Da quello che mi è stato detto gli aeromobili della Raf stanno lasciando l’aerostazione. Ad ogni modo è molto indicativo che l’Enac ci abbia dato il nulla osta per programmare la prossima stagione estiva. Questo significa che entro il prossimo anno l’aeroporto civile “Vincenzo Florio” tornerà alla piena operatività. Non posso che essere pienamente soddisfatto e ringraziare tutti gli attori di questa vicenda, dall’aeronautica militare all’Enac, all’amministrazione provinciale”.

La bella giornata del numero uno di Airgest potrebbe inoltre avere contorni addirittura trionfali, viste le notizie provenienti da Palermo: “Tra non molto dovrebbero essere accreditati i 2 milioni di euro stanziati dalla Regione – sottolinea Ombra – credo che adesso possiamo davvero iniziare a parlare di rilancio per il nostro aeroporto.

“Non ho mai perso la fiducia – ha commentato il presidente della Provincia Regionale di Trapani, Mimmo Turano – riguardo al ripristino dei voli di Birgi. La pianificazione del voli fatta dall’Airgest che è stata approvata dall’Enac e dall’aeronautica militare, è un risultato importantissimo ed arriva dopo mesi di lavoro indirizzati a sbloccare questa delicata situazione. Rappresenta davvero un ulteriore passo in avanti verso il ritorno alla normalità”. Anche Turano ha confermato la partenza da Birgi di due velivoli della Raf che dovrebbe avvenire entro la fine del mese.

“L’accordo raggiunto consentirà di fare nuovamente affidamento su quello che è unanimemente riconosciuto quale volano di sviluppo dell’economia provinciale”, ha aggiunto il presidente del consiglio provinciale, Peppe Poma, il quale ha manifestato aperta soddisfazione per le notizie che riguardano il “Vincenzo Florio”. “Di questo – ha aggiunto – va dato merito alla decisa ed intelligente azione svolta dal presidente di Airgest, Salvatore Ombra, e da tutto il management della società, oltre alla decisiva e fattiva collaborazione dell’Enac e di tutta l’amministrazione provinciale”.
 


Dallo Stato. Un risarcimento di 2 mln di euro per i danni subiti
 
TRAPANI – Anche dalla Regione arrivano conferme sul contributo accordato dallo Stato all’aeroporto quale parziale risarcimento per la parziale occupazione dell’aeroporto: “Il decreto – annuncia il deputato regionale Giulia Adamo - è pronto ed in questo modo i due milioni di euro previsti per finanziare l’aeroporto civile di Birgi saranno immediatamente disponibili”. La parlamentare manifesta tutta la sua soddisfazione. “Sono stata io – aggiunge - a chiedere il rinvio in commissione di una norma che finanziava l’aeroporto di Comiso, chiedendo nel contempo l’inserimento di fondi destinati a Birgi. Con l’onorevole Ruggirello e l’onorevole Marrocco abbiamo praticamente fatto quadrato attorno all’aeroporto di Trapani”. Ed anche in questo caso non mancano le polemiche: “Sono state mantenute le promesse del ministro Ignazio La Russa – dice il consigliere provinciale Pietro Russo - sebbene qualcuno avesse strumentalmente agitato preoccupazioni e sollevato dubbi”.

Articolo pubblicato il 29 ottobre 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus