Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Bilanci pubblici, 479 milioni di euro di danno
di Patrizia Penna

Frodi. Tutela della spesa pubblica.
Fiamme Gialle. Pubblicato dal Comando regionale Sicilia della Guardia di Finanza il Rapporto dell’attività di servizio svolta nel 2011 in sinergia con la Procura regionale della Corte dei Conti.
Finanza pubblica. La lotta alle frodi nei finanziamenti pubblici (europei, statali e locali) è fondamentale al fine di evitare che le risorse diventino preda di associazioni criminali a svantaggio dei cittadini.

Tags: Guardia Di Finanza, Bilancio



Cresce il danno erariale da sottrazione di risorse pubbliche per finanziamenti illecitamente ottenuti, grazie anche alla corruzione di pubblici dipendenti. Colpiti i bilanci comunitario, statale e locale per il 15 per cento in più rispetto al 2011. Da 417 milioni nel 2010, si è passati a 479 milioni di danno erariale nell’anno successivo.
Il Comando regionale della Guardia di Finanza, guidato da Domenico Achille (a cui proprio nei giorni scorsi è subentrato il neocomandante Fabrizio Cuneo), ha accolto il grido d’allarme lanciato più volte dalla Corte dei Conti Sicilia ed ha svolto una seria attività di contrasto alle frodi comunitarie ed al bilancio nazionale e locale, documentata nel Rapporto annuale.
I furti di finanziamenti pubblici si consumano nelle attvità produttive (particolarmente nell’agricoltura) nella sanità e nella previdenza. (continua)

Articolo pubblicato il 10 marzo 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus