Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Come richiedere il passaporto. Nuove regole da maggio 2010
di Stefano Di Mauro

Il minore di 18 anni si deve ora dotare di un documento individuale

Tags: Passaporto



CATANIA - Capita in questo periodo di cominciare a programmare le vacanze estive. Per recarsi nei Paesi extra Ue è necessario il passaporto. Per chi non lo avesse ancora è meglio pensare per tempo a richiederlo.
Per il rilascio vigono, dal 20 maggio 2010, nuove regole. I passaporti in corso di validità restano utilizzabili fino alla loro data di scadenza; sul passaporto ordinario è introdotta la firma digitalizzata del titolare, che è stampata a pag. 2 del libretto. Sono previsti dei casi di esenzione dalla firma per i minori di anni 12, per gli analfabeti (documentato con un atto di notorietà) e per coloro che presentino un’impossibilità fisica accertata e documentata, che impedisca l’apposizione della firma. In questi casi al posto della firma ci sarà la dicitura “esente”, scritta anche in lingua inglese e francese; il minore si deve dotare di un passaporto individuale, pertanto non è più possibile per il genitore iscrivere il figlio minore sul proprio passaporto. La domanda per il rilascio può essere presentata presso gli uffici del luogo di residenza, di domicilio o di dimora della Questura, del Commissariato di Polizia di Stato, la stazione dei Carabinieri o il Comune di residenza. Alla domanda è necessario allegare: un documento di riconoscimento valido;un foto formato tessera, identiche e recenti; un contrassegno telematico di € 40,29 per passaporto.

Per il rinnovo del passaporto occorre consegnare, insieme alla documentazione di cui sopra, il vecchio passaporto. In caso di furto o di smarrimento, invece, alla documentazione indicata per il rilascio, occorre allegare la denuncia di furto o di smarrimento presentata presso le autorità di pubblica sicurezza.

Chi vuole recarsi negli Stati Uniti usufruendo del Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto, dovrà richiedere un’autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti.

Per recarsi negli Stati Uniti d’America senza necessità di visto, usufruendo del programma “Visa Waiver Program – Viaggio senza Visto”, sono validi i seguenti passaporti: passaporto con microchip elettronico inserito nella copertina, unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006; passaporto a lettura ottica rilasciato prima del 26 ottobre 2005 e se, qualora rinnovato dopo i 5 anni, il rinnovo è avvenuto prima di tale data; passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006. Ricordiamo che  per usufruire del programma “Visa Waiver Program” (Viaggio senza visto) è necessario: viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo, rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni, possedere un biglietto di ritorno.

Articolo pubblicato il 21 marzo 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus


´╗┐