Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Regione siciliana bocciata ottantaquattro volte
di Lucia Russo e Stiben Mesa Paniagua

Finanziaria. L’alt del Commissario ormai è una prassi.
Affidamento di appalto senza gara. Rispetto al servizio di Artigiancassa Spa la proroga con la scusa di attendere l’attuazione del decentramento amministrativo.
Deroga alla regola del concorso pubblico. Prevista la trasformazione di rapporti di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato con la scusa delle selezioni fatte a suo tempo.

Tags: Finanziaria, Regione Siciliana, Carmelo Aronica



La Regione questa volta ha raggiunto un record: ottantaquattro volte bocciata, tanti sono i commi dei quattro articoli che sono stati impugnati della finanziaria 2012 approvata dall’Ars mercoledi della scorsa settimana. L’impugnativa del Commissario è pervenuta poco prima di pranzo, proprio perchè sono stati impiegati tutti i giorni utili per stilare più di trenta pagine di bocciatura. Lo stesso presidente dell’Ars, Francesco Cascio, che aveva convocato una seduta straordinaria nel pomeriggio di ieri, ha deciso di rinviare la decisione dell’Ars in merito. “La robusta impugnativa della Finanziaria regionale da parte del Commissario dello Stato impone un ripensamento strutturale dell’intero testo”. C’è di tutto, di più. Oggi esaminiamo la parte più consistente della bocciatura dell’articolo 11, proseguiremo domani sempre con l’art. 11 e con gli altri articoli impugnati: 1, 6 e 8. (continua)

Articolo pubblicato il 27 aprile 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐