Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Sicilia, 5 miliardi in pasto alla Mafia
di Anna Claudia Dioguardi

Mafia. Quanto ci costa l’omertà.
Dati allarmanti. Il silenzio omertoso di chi non si ribella è peggiore del male stesso: a Palermo, addirittura, le denunce per estorsioni risultano in calo del 16%. Nel distretto di Caltanissetta clamoroso -22%.
Focus Sos Impresa di Confesercenti. “La criminalità organizzata, negli ultimi tre anni, ha drenato risorse economiche pari a cinque miliardi di euro. 30.000 aziende hanno chiuso battenti per usura”.

Tags: Mafia, Confesercenti



PALERMO – Un obiettivo appannato da un misto di paura, rassegnazione e forse dall’abitudine è quello che fotografa la realtà siciliana sul fronte  dell’estorsione e dell’usura. Analizzando i dati riportati nei rapporti delle quattro Corti d’Appello, commentati dai rispettivi presidenti in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario in corso, è purtroppo evidente come non si tratti della realtà con cui da cittadini e soprattutto da negozianti o imprenditori, i siciliani si trovano a fare i conti quotidianamente. Il numero delle denunce riportate nelle quattro relazioni è infatti palesemente irrisorio rispetto ai casi effettivi. A sottolineare la discrasia tra i numeri e la realtà effettiva è stato anche il Presidente della Corte d’appello del capoluogo, il quale, ha posto un campanello di allarme su un fenomeno che, nonostante un apparente calo, dice essere in costante espansione. (continua)

Articolo pubblicato il 29 maggio 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus